Oltre il senso comune

couv_signor_Nessuno_Consejo1

È un libro misterioso questo. Ciò che è misterioso sfugge ad ogni regola e ad ogni certezza. Per questo, quando cominci a leggere, sospendi il giudizio, acquieta le domande e fatti portare dalla matita di Joanna Concejo.
Chi è il signor Nessuno non lo comprendi pienamente nemmeno quando chiudi il libro. Accostati alle pagine, allora, non tanto con lo sguardo di chi vuole sapere, vuol capire, vuol trovare. Nel libro in fondo non c’è nulla da trovare, c’è forse solo da cercare. C’è da provare a guardare le cose oltre il senso comune.

il signor nessuno_3

La storia disegnata tiene insieme visibile ed invisibile. Propone continue trasformazioni delle figure. Così nello stesso foglio ci sono tanti elementi reali che, una volta affiancati, creano immagini surreali e mentre leggi hai subito la percezione di un diverso ordine della realtà. Ci sono nuvole nelle tazze, fiori dai cassetti, scodelle per farci il bagno dentro. Ci sono case piccolissime e nuvole minuscole che piovono sulle teste di passanti distratti.

Mentre le parole raccontano del quartiere come tanti dove abita il signor Nessuno e delle cose per nulla straordinarie che fa durante il giorno, tanti piccoli oggetti disegnati a matita dentro le scene principali, ti dicono le atmosfere che lui abita, fatte di silenzi, di sguardi e di attese.

Fedele alla natura enigmatica del libro anche il mestiere del signor Nessuno è frutto dell’accoppiamento di realtà in apparenza inconciliabili: un macinino da caffè e le stelle, la luce dell’universo e un pacco postale. Così scopri che proprio lui, quel personaggio grigio che nessuno nota, conosce un’antica ricetta e ha persino una corrispondenza con la Notte. E in una quotidianità, apparentemente normale di questo signore che nessuno vede, esiste una bellezza assurda, inedita, al limite del concepibile.

PENTAX Image

Alla fine del libro tutto torna a confondersi nel grigiore quotidiano. Ma, intanto, nulla è più come prima. Anche tu sei diverso, hai nuovi pensieri per la testa. Ora, ad esempio, ti stai domandando dove si trova la scatola delle stelle sbagliate.

Il signor Nessuno,  di Joanna Concejo, Topipittori, 2008

Categorie:i libri

Tagged as: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...