La rivoluzione comincia dagli occhi

‘Gli Uccelli’  Zullo, Albertine, TopiPittori, 2010

‘Gli Uccelli’ Zullo, Albertine, TopiPittori, 2010

Le immagini di questo libro sono dominate da due colori. L’azzurro sopra, il giallo sotto. In mezzo, la storia, costruita con poche frasi. Essenziali, quasi a voler rispettare il silenzio di quello spazio, fatto di cielo e di sabbia.

In tutto quel giallo potresti perderti. Per fortuna, a guidarti tra le pagine c’è l’occhio di Albertine, che sembra disegnare avendo una macchina da presa tra le dita. Così, puoi seguire il furgoncino rosso che si vede da lontano, guardarlo immobile sul precipizio, ritrovarti all’interno dell’abitacolo o scoprire che faccia fa l’autista quando è sorpreso, pensieroso, felice.

Come accade per il cinema, il movimento in questo picture book è tracciato dallo sguardo sulla scena, in un’armoniosa successione di campi e piani diversi. Le inquadrature si allargano e si restringono, fino a zoomare sui particolari, anzi, sui dettagli.

Gli-uccelli_12

Quello che Albertine racconta con le figure, Germano Zullo lo mostra con le parole. Nessuna predica, però. Piuttosto un’esortazione, colorata e leggera all’inizio. Chiassosa e incontenibile, come uno stormo di uccelli variopinti, alla fine.

Un invito a soffermarsi con lo sguardo, per poter avere il tempo di scoprire ciò che prima era sfuggito.

Perché è così che accade: quando impari a guardare, ti accorgi. E, allora, nulla è come prima.
Quando cambi la prospettiva sulle cose del mondo, cominci a vederne altre. Alcune ti toccano l’anima. E tu non sei più lo stesso. Ora, voli.

‘Gli Uccelli’ scritto da G.Zullo, illustrato da Albertine, TopiPittori, 2010

Categorie:i libri

Tagged as: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...